E’ tutta una questione di gradi

5 ottobre 2016

Sono certo sappiate che, se la faccia del vostro bastone dovesse arrivare aperta, anche di pochissimi gradi rispetto al bersaglio, vedreste inesorabilmente la vostra palla girare a destra e magari finire  nel bosco  rendendo impossibile il secondo colpo al green. Anche riuscire a fermare un approccio ad un metro dall’asta con il giusto backspin è questione di  gradi: basta infatti che il vostro bastone abbia un’ inclinazione verticale sbagliata, nel momento in cui colpisce la palla, che non la vedreste rallentare, ma rotolare via, rendendo il putt di rientro molto impegnativo. Se errori così piccoli possono rovinare completamente una giornata di gioco, perché non allenarsi con qualcosa che renda possibile misurarli e correggerli? In soccorso a questa necessità è arrivato il radar Flight Scope X2  che è ormai da due anni compagno inseparabile delle mie giornate in campo pratica. E’ il mio “occhio bionico”,  lui vede tutto e  ha rivoluzionato totalmente il mio modo di far lezione. Ho finalmente a disposizione tutti i dati che servono a me e al mio allievo per far crescere e migliorare il suo gioco. Su di un tablet saranno evidenziati, in tempo reale, i dati di bastone e palla: linea di passaggio, posizione della faccia al momento dell’impatto, angolo di discesa del bastone, velocità della testa, distanza di volo della palla e quella totale , quantità di backspin e così via. Per la prima volta,il giocatore avrà la possibilità di vedere che, seguendo le indicazioni tecniche, il bastone percorrerà una nuova traiettoria  e la  palla eseguirà una curva e un volo completamente diversi. La consapevolezza che ne deriva permetterà di affrontare le situazioni di difficoltà  che si presenteranno in campo con maggior serenità e sicurezza.  Allenatevi con gli stessi strumenti che usano i grandi campioni, il modo per rivoluzionare completamente il vostro gioco è ora a portata di mano.